from Postach.io to Pelican

By j0lly, mer 17 giugno 2015, in category Sysadmin

blog, pelican, pyhton

Finalmente un nuovo progetto che mi darà soddisfazione: Pelican!

enter image description here

Dopo mesi di travagliati problemi, ho trovato qualche giorno per ricominciare ad interessarmi del blog e, soprattuto, ad uscire dal tunnel di postach.io: i simpatici developers hanno deciso di rendere tutto a pagamento (dovevo imamginarmelo non avendo mai letto di alcun contratto di licenza GPL etc).

Comunque, a parte le disavventure, sono finalmente di nuovo in pista e, questa volta, sono tornato sui miei passi decidendo di hostare proprio tutto, dal contenuto, al software di blogging, ma anche l'host: infatti adesso ci sarà una marea di downtime a causa del server che hosta il sito (giù in cantina).

Il vento delle novità questa volta porta pelican, un motore per generare siti web statici; per intenderci, un Jekyll scritto in python!

La documentazione è abbastanza accurata e, nonostante la fretta che avevo di riportare il blog up, ho messo in piedi il sito in davvero poco tempo.

I punti di forza di questo software sono la possibilità di scrivere le pagine in vari formati, tra cui, il markdown; essendo molto popolare oggi, ho deciso di prendere la palla al balzo e, con Pelican, di cominciare un percorso di apprendimento di alcune tecnologie che avrei voluto fare mie:

Grazie a Pelican, infatti, potrò cominciare a masticare meglio il pyhton e, soprattutto, il suo motore di templating (per i temi) che è usato anche da molti software davvero fighi; uno tra tutti, saltstack.

Come potete mmaginare, il blog è ora scritto utilizzando Pelican; il blog è hostato su github; ho anche fatto qualche test con pages di github ed ora il blog è una bomba... beh credo manchi qualche gingillo, ma sono convinto che nelle prossime settimane troverò qualche ora per studiare meglio jinja2 e creare un bel tema ad-hoc.

Speriamo di rivederci presto :P

Stay Tuned